U sciccareddu (l’asinello)

Avia nu sciccareddu (avevo un asinello) davveru sapuritu (davvero saporito) ora mi l’ammazzaru (adesso me l’hanno ammazzato) poviru sceccu miu (povero asino mio) chi bedda vuci avia (che bella voce aveva) paria nu gran tinuri (pareva un gran tenore) sciccareddu di lu me cori (asinello del mio cuore) comu ju t’hai a scurdari (come ti potrò mai scordare) e quannu … Continua a leggere

Si maritau Rosa

TESTO ORIGINALE Vinni la primavera li mennuli su ‘nciuri a mia ‘nfocu d’amuri lu cori m’addumò. L’aceddi s’assicutunu facennu discurseddi di quanti cosi beddi ca mi fannu ‘nsunnar. Si maritau rosa Saridda e Pippinedda e iu ca sugnu bedda mi vogghiu marità. Di quanti beddi giuvini ca passunu di sta strada nuddu di na taliata digna la casa me. E … Continua a leggere