In Sicilia la festa dei morti è la festa dei bambini !

 

pupizucchero6_small.jpgC’era una volta, e forse ne è rimasta ancora qualche traccia, la festa dei morti in Sicilia, la festa in cui i parenti defunti tornavano, durante la notte, per visitare i loro cari e lasciare dei doni per i bambini.
Era un incontro di generazioni che serviva a mantenere un legame vivo ed affettuoso con chi non c’era più e a far sì che i bambini cominciassero a confrontarsi in modo sereno con l’idea della morte.

I doni erano giocattoli, indumenti e gli immancabili dolci, primi fra tutti “i pupi di zuccaro” e “a frutta marturana”.

Quale emozione durnante l’attesa, e poi al mattino, quando iniziava la “caccia al tesoro” in tutti gli angoli della casa, immaginando queste figure che durante la notte erano venute ad aggirarsi per le stanze, col carico dei doni e del loro affetto! E poi, col “cestino” pieno di questi dolci variopinti, iniziava la processione dei bambini, che andavano a bussare alla porta di vicini e parenti per fare vedere i doni e riceverne degli altri …
Anche andare al cimitero, a ricambiare la visita, diventava una cosa normale.

Ora tutto questo, con lo sbarco di Halloween, rischia di scomparire.
Forza Sicilia …
manteniamo le tradizioni più semplici e sinceri che aiutano tutti a vivere più serenamente e ad affrontare la vita in modo migliore …

In Sicilia la festa dei morti è la festa dei bambini !ultima modifica: 2012-10-30T11:36:00+01:00da duezii
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento