Cose poco note sulle … banane ;-)

Banana-clip-art-14.gifA renderle così diffuse, a qualsiasi latitudine, è soprattutto la semplicità: hanno un sapore facile, non hanno bucce difficili da pelare e nemmeno un nocciolo cui stare attenti. In più, godono di ottima fama anche grazie alle immagini di sportivi che ne sfruttano le proprietà energetiche. Ecco alcune curiosità su vizi e virtù della banana.
Il fatto che sia così popolare non toglie la banana dalla categoria delle specie a rischio di estinzione. La mono-produzione di un solo genotipo su larga scala, infatti, è un pericolo doppio: per i frutti che così risultano maggiormente vulnerabili, ma anche per quelle popolazioni che sulle loro coltivazioni basano intere economie.
Auckland, 18 ottobre 2002: White lightning si accinge a sfidare gli italiani di Mascalzone latino nell’America’s cup. Il 17° uomo a bordo dell’imbarcazione inglese è il magnate delle telecomunicazioni Peter Harrison che, evidentemente ignaro delle superstizioni marinaresche, ha tirato fuori una banana per rifocillarsi: tanto è bastato a creare il panico nel golfo di Hauraki. Secondo una credenza del Regno Unito, diventata internazionale nel mondo della vela, le banane a bordo sarebbero bandite perché portano sfortuna.
Tutti da dimostrare, come sempre, i benefici collegati alla salute: come si sa, la banana è una straordinaria fonte di energia al punto che si suppone che consumarne due darebbe la carica per affrontare 90 minuti di allenamento intenso. Preferibile, inoltre, ad altri integratori, anche se naturali, in virtù della sua digeribilità.
L’alta concentrazione di potassio (467 mg) e lo scarso contenuto di sodio (1 mg) fanno sì che la banana sia uno dei cibi che non comportano alcun genere di rischio per la pressione alta. Alcuni studi dimostrerebbero che mangiare cibi ricchi di fibre, dunque anche le banane, può aiutare a prevenire problemi cardiaci: 10.000 persone adulte americane si sono sottoposte alla sperimentazione per 19 anni e il risultato è che quelle che hanno immagazzinato più fibre, almeno 21 grammi al giorno, hanno avuto il 12% di possibilità in meno di incorrere in malesseri connessi alle coronarie e l’11% di possibilità in meno di avere altri problemi di natura cardiovascolare.
VIVA LA BANANA !!! 😉

Cose poco note sulle … banane 😉ultima modifica: 2011-11-16T11:54:00+01:00da duezii
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento