Halloween festa dell’ignoranza

Halloween.jpg

In occasione della prossima festa (!!!) di Halloween, ci pare opportuno fare una profonda riflessione sulla falsità di tale ricorrenza, soprattutto per noi cristiani, che viene fatta coincidere con le nostre molto più importanti di “Tutti i Santi” e “Commemorazione dei Defunti”.
Cerchiamo di imporci contro una mentalità dilagante e di avere il coraggio di lottare per i nostri valori che sono poi quelli della tradizione “cristiana” e “italiana”.
E’ per questo che diciamo
“SÌ ” ALLA FESTA DEI DEFUNTI E DI TUTTI I SANTI “NO” ALLA FESTA DI HALLOWEEN !
Halloween è la forma contratta dell’espressione inglese “All Hallows Eve” che letteralmente significa vigilia d’Ognissanti.
Le origini di Halloween risalgono agli antichi druidi celti i quali celebravano la vigilia del nuovo anno, il 31 ottobre, in onore di Samhain, il principe della morte, che veniva ringraziato per i raccolti estivi. Si trattava del capodanno celtico. È evidente l’origine pagana della festa. Samhain, (pronunciato “sow-in”), deriverebbe da “samhhuinn” e significherebbe “summer’s End”, la fine dell’estate e l’inizio della stagione invernale.
Il momento in cui la natura inizia il suo riposo e preparava così la sua rinascita. Da qui il collegamento di Samhain con la festa dei defunti. Samain è anche il nome gaelico del mese che corrispondeva suppergiù a novembre. Il giorno di Samhain segnava dunque l’inizio della metà invernale dell’anno, e fu chiamato per questo il giorno “in mezzo agli anni” che veniva considerato un momento magico: le barriere tra il mondo dei vivi e quello degli spiriti si assottigliavano tanto da permettere a questi ultimi di tornare sulla terra e comunicare con i vivi.
Col passare del tempo, incredibilmente, questi spiriti assunsero un connotato diabolico e malvagio. Fu così che, durante le celebrazioni per Halloween, apparvero rappresentazioni di fantasmi, scheletri, simboli della morte, del diavolo e di altre creature maligne, come le streghe. Pipistrelli, gatti neri, streghe, fantasmi, ecc. questi simboli hanno poco a che vedere con la iniziale e celtica vigilia di Samhain.

Halloween, per altro, è diventata anche un colossale business economico, con un giro enorme di soldi che arricchisce speculatori e mestieranti. Questo colossale business ha trovato potenti alleati nella scuola, nella televisione, nelle riviste, ecc.
Il 31 ottobre, è una data importante non solo nella cultura celtica, ma anche nel satanismo. È uno dei quattro sabba delle streghe. I primi tre segnavano il tempo per le stagioni “benefiche”: il risveglio della terra dopo l’inverno, il tempo della semina, il tempo della messe. Il quarto sabba marcava l’arrivo dell’inverno e la “sconfitta” del sole, freddo fame, morte. Halloween, è una ricorrenza magica. II mondo dell’occulto cosi lo definisce: “È il giorno più magico dell’anno, è il capodanno di tutto il mondo esoterico, è la festa più importante dell’anno per i seguaci di satana”.
Essa è stata instaurata da Papa Gregorio IV nell’anno 840. Originariamente si celebrava nel mese di maggio e non il 1° novembre. Fu nel 1048 che Odilo de Cluny decise di spostare la celebrazione cattolica all’inizio di novembre al fine di detronizzare il culto a Samhain.
Una volta, dunque, le feste pagane venivano sostituite, negli stessi giorni, da feste cristiane; oggi si assiste al tentativo contrario: in coincidenza con le feste cristiane di tutti i Santi e dei fedeli defunti, si cerca di diffondere nella cultura e nei costumi, una festa pagana estranea e ostile al clima e al contesto di preghiera.
Per saperne di più basta un click … www.fedeecultura.it
Auguri a tutti per Ognissanti e per una serena “Festa dei Morti”

Halloween festa dell’ignoranzaultima modifica: 2010-10-29T11:17:00+02:00da duezii
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Halloween festa dell’ignoranza

  1. Ciao zietti, vi ho un po’ trascurato ma come dice il vostro post la festa di ognissanti insieme a quella dei defunti è un importante testimonianza di fede per cui ho avuto un tantino da girare per assolvere i doverosi compiti legati a tale ricorrenza.

    per me halloween è solo un attimo di allegria portata dai bimbi quando bussano alla porta, di certo non la confondo e non le do il valore di quella delle mie radici cristiane.
    avete ragione, il fenomeno rischia di dare a tale ricorrenza un valore pagano che nulla c’entra con il culto cristiano.

    :-))))
    BACIONE GRANDE E BUONA FESTA DI OGNISSANTI CARISSIMI
    :-))))
    dif

Lascia un commento