Restiamo in attesa che …

… i signori di cui nel post precedente abbiano risposte dalla Polizia Postale per individuare il mittente dei messaggi ingiuriosi (che potete leggere da soli sul post di ieri, scrupolosamente copiati ed incollati) in modo che possano procedere a formali querele (per la precisione due) per diffamazione aggravata per diffusione a terzi via web di notizie false e calunniose (basta leggere le due email riportate per rendersene conto da soli …) per tutelare l’immagine della Associazione e quella personale del professionista (addetto all’Ufficio Stampa).
Secondo il professionista (che supponiamo scriva a nome dell’Associazione, dato che usa l’email pubblicata sul sito pubblico e reperibile da tutti) li abbiamo accusati di rubare soldi alla povera gente e di sostenere il fine di lucro del loro Ente tramite una email aggressiva e accusatoria per cui “proseguiranno” con le vie legali e dicono che l’email denota l’estrema ignoranza del suo autore …
A richiesta possiamo fornire le email originali riportanti le frasi appena copiate.
A proposito, il loro Ente è una ONLUS (quindi senza fini di lucro con tanto di sovvenzioni, come tutte quelle del settore) e, comunque, se volete, nella prossima dichiarazione dei redditi potete DONARE il 5 per mille dei vostri redditi … NO COMMENT
Nel frattempo siamo già in contatto con i nostri legali che stanno esaminando gli atti a disposizione …

Restiamo in attesa che …ultima modifica: 2009-04-15T18:51:00+02:00da duezii
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Restiamo in attesa che …

Lascia un commento