Un sorriso …

sorriso2.jpgChe me costava ‘n soriso ieri, sulla porta, quanno tu, delicata e ingenua, m’hai comprato le MS senza filtro ‘nvece de le Marboro?
Che me costava ‘n soriso all’incrocio, quanno ‘na vecchietta m’ha attraversato cor rosso e m’è toccato inchioda’ de brutto?
Che me costava ‘n soriso alla cassiera der supermercato, quanno stavo a pagà, dopo che pe’ dimme 1500 m’ha sputato sui facioli e sulli pommodori?
… ‘N soriso, dimoselo, nun se fa fatica a fa ‘n soriso e stasera, quanno magnerò la pasta scotta, penzando che l’hai fatta colle mani tue dorci e delicate, che me costerebbe fatte ‘n soriso?
E ar collega mio che la matina arriva tardi e nun fa un cazzo tutto er giorno, che me costerebbe a faje ‘n soriso?
E anche a sto stronzo puzzolente che me stà a pistà er calletto de continuo mentre sto su ‘a metro, de ritorno stanco morto dar lavoro, nun me costerebbe gniente a faje ‘n soriso …
Come pure ar capufficio che rompe li cojoni de continuo, che me costerebbe a faje ‘n soriso …
Certo nun me costerebbe proprio gniente …
Ma perchè … se li mannassi AFFANCULO me costerebbe quarche cosa ???
C. Guzzanti

Un sorriso …ultima modifica: 2008-12-17T10:52:00+01:00da duezii
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Un sorriso …

  1. eddai! sorridiamo! in fondo cosa ci costa? anche se la mattina ci metti 3 ore per arrivare in ufficio perché i treni non vanno nemmeno se li traini, in fondo cosa ci costa? Con un sorriso l’incazzatura si scioglie più in fretta.
    Ebbravi gli zii. Un sorriso a tutti, allora. CookingMama :-)))))))

Lascia un commento