Roma-New York

877b1701f8a03f260382cc210da43396.jpgAll’aeroporto di Roma Fiumicino, in una lunga fila di check-in di un volo Roma – New York, durante l’attesa, un passeggero nota una persona, con uniforme da pilota e con il tipico bastone bianco usato dai non-vedenti, che entra nella cabina di pilotaggio.
Piuttosto stupito, il passeggero si guarda intorno, quando vede un altro pilota, apparentemente cieco, salire a bordo. Preoccupato, si dirige verso un’hostess della compagnia aerea e domanda:
Scusi signorina, ma chi sono quei due ciechi vestiti da piloti ?
L’hostess lo tranquillizza assicurandogli che, seppure ciechi, si tratta dei due più grandi piloti italiani che esistono, e che con le moderne tecnologie a disposizione, anche un cieco può pilotare un aereo.
La notizia si sparge rapidamente tra gli altri passeggeri, i quali, preoccupatissimi, si imbarcano.
L’aereo si allinea e comincia la lunga corsa per il decollo, ma dopo svariati chilometri l’aereo non si alza e continua ad accelerare. La pista sta quasi terminando ed i passeggeri, in preda al panico, cominciano a gridare sempre più forte, quando, ad un metro dalla fine della pista, il velivolo finalmente si alza da terra.
I passeggeri tirano un sospiro di sollievo e, nella cabina di pilotaggio,il pilota commenta con il copilota:
“Il giorno che non strillano so’ cazzi …”

Roma-New Yorkultima modifica: 2008-07-16T13:01:00+02:00da duezii
Reposta per primo quest’articolo

19 pensieri su “Roma-New York

  1. Anche quello che scrivo io è originale, farina del mio sacco. Se cito scrivo anche da chi ho preso. MA nel caso di barzellette non so mai dare un autore. ROSALIA E CALOGERO, DUE SPOSINI SICILIANI, STANNO PER CONSUMARE LA PRIMA NOTTE DI NOZZE; CALOGERO COMINCIA A TOGLIERSI LA CAMICIA…
    ROSALIA: CHE BRACCIA POSSENTI CHE HAI!
    CALOGERO: QUESTA È TUTTA DINAMITE PER TIA, ROSALIA. SI TOGLIE ANCHE I PANTALONI…
    ROSALIA: CHE GAMBE POSSENTI CHE HAI!
    CALOGERO: QUESTA È TUTTA DINAMITE PER TIA, ROSALIA. CALOGERO SI TOGLIE ANCHE LA CANOTTIERA…
    ROSALIA: CHE PETTORALI CHE HAI!
    CALOGERO: QUESTA È TUTTA DINAMITE PER TIA, ROSALIA. LO SPOSO ALLA FINE SI TOGLIE LE MUTANDE…
    ROSALIA: CALOGER O, MA CON TUTTA STA DINAMITE LA MICCIA COSI CORTA HAI ?

  2. Ciao Ziooooooooooooooooooo……..
    Mi devo ancora riprendere dal caldo allucinante che sta facendo in Sicilia…
    Besitos, zia compresa… già partita?… Sonia

    P.S. le tue storielle sono come il mio ventaglio nei giorni di caldo… frescheeeeeeeeeeeeeeeeee…

  3. Guardate, lo dico in amicizia e simpatia, non parlatmei pure voi di radici quadrate!!!! Un certo signore mi sta tenendo, sul blog, lezioni sull’utilità del latino, a quanto pare. E, voglio dire, il tutto è nato dal titolo del mio post (che tra l’altro l’ho “copiato” da uno sketch di Fabio Fazio, quindi nemmeno è frutto mio)…
    E, per rimanere in tema scherzoso, purtroppo si, so cosa sono le radici quadrate… SOno un fiero diploma di liceo scientifico 😀
    Un saluto e un abbraccio affettuoso ad entrambi
    Chèrie

  4. Dai bellissima e poi attuale, adesso che la gente si sposta per andare invacanza penso che questa storiella sia il top per fare i soliti riti di scongiuri e scaramanzia prima di mettere piede su di un aereo.

    Un saluto e buona serata.

Lascia un commento