Gnocchi con pesto di Erice

0533409b6763daeab9d88c97f642f4e0.jpgIngredienti per 6 persone:
250 g farina di grano duro
250 g di patate
2 spicchi d’aglio
4 foglie di basilico
60 g di mandorle pelate
un uovo sodo
2 dl di olio extravergine d’oliva
3 cucchiai di pecorino grattugiato
sale
Preparazione:
Lessate le patate in abbondante acqua salata per circa 30-40 minuti, sgocciolatele e schiacciatele con l’apposito attrezzo. Quindi lavoratele con la farina fino a ottenere un impasto omogeneo e sodo; formate dei cilindretti, tagliateli a pezzetti e con questi formate tanti gnocchi che distribuirete sulla spianatoia ad asciugare.
Frullate le mandorle con il basilico e l’aglio; incorporate l’uovo sodo tritato fine e, gradualmente, l’olio; completate con il pecorino grattugiato.
Lessate gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata, scolateli al dente con una schiumarola e conditeli subito con il pesto preparato, allungandolo se necessario con un po’ dell’acqua di cottura degli gnocchi.
La tradizione più antica prevede punte di asparagi selvatici lessate nell’impasto degli gnocchi, che poi vanno foggiati a forma di minuscole colombe (animali sacri alla Venere di Erice, borgo medievale poco distante da Trapani).

Gnocchi con pesto di Ericeultima modifica: 2008-06-17T11:32:12+02:00da duezii
Reposta per primo quest’articolo

16 pensieri su “Gnocchi con pesto di Erice

  1. Cara Schitti, peccato che non abbia lasciato il tuo blog o la tua email per poterti rispondere, così ti rispondiamo qui sperando che torni presto a leggere la risposta … il pesto di genova ? lo abbiamo provato ma non sul posto … ma se ci inviti e lo fai con le tue manine … magari … ne possiamo parlare con cognizione di causa … che ne dici ?????

  2. Hai veramente un blog carino. mi piace molto il template pulito molto immdiato e semplice. Purtroppo io non riesco ancora a mettere tutte quelle piccole imagini per caratterizzare meglio tutti i vari spazi del blog. Tu ha modificato il linguaggio htlm? Io per mia incapacità nn capisco niente di linguaggo anche se mi dicono tutti che htlm è molto semplice. Bo!! Alò Ciao

  3. Tu, o mangi o fai una cosa, che solo te e io dobbiamo sapere… non so se mi spiego… insomma… fai la bella vita… uuuuuuuueeeeeeeeeee… bisogna lavorare… Io sono rientrata ora… colleghi i difficoltà chiedevano il mio aiuto… ma come sono buona… sono buona come quel bel piatto di gnocchi… besitossssssssssssssssssssssss… Sonia

Lascia un commento